Come muoversi a Londra

Muoversi a Londra può sembrare un’impresa ardua, ma con un po’ di pianificazione e di conoscenza delle opzioni di trasporto della città, si può passare rapidamente da un’attrazione all’altra. Londra dispone di una vasta rete di trasporti pubblici che comprende autobus, treni e la famosa metropolitana. La metropolitana è probabilmente il modo più semplice per spostarsi a Londra, poiché copre la maggior parte delle zone della città. Inoltre, è veloce ed efficiente.

1 holiday-2880261_960_7

Cosa vedere a Mumabi in un giorno?

Se avete un solo giorno a disposizione per esplorare Mumbai, è molto probabile che possiate avere un po’ di imbarazzo nello scegliere i punti a cui dare priorità. Proviamo a ipotizzarne qualcuno!

Cosa vedere a Tel Aviv

Tel Aviv è una città vibrante, ricca di cultura e di storia, che la rende una destinazione emozionante per i viaggiatori. Dalle affascinanti strade acciottolate di Jaffa all’animato mercato di Carmel, non avrete che l’imbarazzo nella scelta delle migliori attrazioni.

Cosa fare ad Amsterdam in un weekend

Se avete a disposizione solo un fine settimana per esplorare Amsterdam, vi consigliamo di non perdervi d’animo. Certo, la città merita ben di più di una semplice visita da weekend, ma riuscirete  comunque a farvi un’idea dello straordinario patrimonio di cultura e divertimento che può garantirvi!

Cosa vedere in Paraguay

Siete pronti a scoprire una gemma nascosta del Sud America? Se la risposta è positiva, eccovi servito il Paraguay, un Paese spesso trascurato, ma in realtà ricco di cultura vivace, paesaggi mozzafiato e gente accogliente.

Cosa vedere a Gibilterra

La Rocca di Gibilterra è un territorio minuscolo di grande impatto: dalla sua splendida bellezza naturale e dalla sua ricca storia alle sue affascinanti strade e alla sua cultura unica, non c’è certo carenza di cose da vedere in questa straordinaria destinazione…

Cosa vedere a Losanna

Adagiata sulle rive del Lago di Ginevra, Losanna è una bellissima città svizzera, un’armoniosa miscela di fascino antico e raffinatezza moderna. Dalla splendida architettura ai paesaggi pittoreschi, le cose da vedere a Losanna non mancano di certo!

Rio Negro: cos’è e dove si trova

Il Rio Negro, l’enigmatico fiume che attraversa il Sud America e si snoda tra Brasile, Colombia e Venezuela, è una delle meraviglie naturali del Sudamerica. Ma cosa si nasconde sotto le acque scure? Un ricco ecosistema che pullula di flora e fauna diverse?

Cosa c’è e cosa vedere a Indianapolis

Indianapolis è una città che fonde il fascino del Midwest con l’eccitazione delle grandi città. Che siate fanatici dello sport, appassionati di storia o buongustai, la città ha infatti qualcosa per tutti: dai musei e dalle gallerie d’arte di livello mondiale alle emozionanti attività all’aperto e alla vivace vita notturna, non c’è mai un momento di noia in questa dinamica metropoli. Scopriamone insieme le principali attrazioni!

Cosa vedere e cosa fare a Oviedo

Situata nel cuore della Spagna, Oviedo è stata una destinazione preziosa per i turisti e gli abitanti del luogo sin dalla sua fondazione nell’VIII secolo. Con la sua splendida architettura, i suoi paesaggi verdeggianti e la sua vivace vita notturna, questa pittoresca città ha qualcosa da offrire a tutti. Da una passeggiata tra i suoi monumenti storici a un espresso in uno dei suoi eleganti caffè, non mancano le attività da praticare in questa splendida destinazione!

Italia, i viaggi tornano stabili

Secondo quanto afferma l’Istat nel suo ultimo dossier dedicato al mercato del turismo, con riferimento ai dati del 2015, il calo dei viaggi in Italia (che aveva riguardato gli anni precedenti) sembrerebbe essere giunto al termine. Il 2015, infatti, ha segnato un andamento stabile rispetto all’anno precedente, dopo una serie negativa che aveva determinato conseguenze non certo troppo piacevoli in capo agli operatori di uno dei segmenti economici più importanti e più floridi per la composizione del prodotto interno lordo della Penisola.

L’Istat ricorda in merito che il numero totale dei viaggi si attesta a quota 58 milioni e 115 mila unità, in linea con il 2014. A rimanere invariata è anche la durata media del viaggio, di poco inferiore ai 6 giorni (5,9 notti). Nel corso degli ultimi anni, comunque, nonostante la stabilizzazione di breve periodo, il settore si scopre notevolmente più povero: sia sufficiente pensare che nel corso del 2011 erano stati registrati ben 93 milioni di viaggi, e che la serie negativa proseguiva ininterrotta dal 2009, il primo anno della lunga e grave crisi che ha colpito il BelPaese.

Ancora, per quanto concerne i pernottamenti, nel 2015 i viaggi di piacere hanno registrato in media 6,2 notti, mentre quelli business sono stati mediamente molto più corti, con 3,4 notti. Sul fronte delle destinazioni, l’81,5 per cento delle scelte è andato nei confronti delle mete italiane, mentre i Paesi dell’Unione Europea si sono aggiudicati una quota di mercato del 14,5 per cento per quanto concerne le vacanze lunghe e del 15 per cento per quanto concerne i viaggi di lavoro.

Si attendono ora i dati relativi al 2016. Il dossier dell’Istat sarà disponibile solamente tra poco meno di un anno, ma a breve sarà comunque possibile cercare di fare il punto con le rilevazioni di altri istituti e associazioni di settore. I presupposti sono piuttosto positivi, e c’è il discreto auspicio che i dati siano almeno in linea con quelli del 2015, o tendenzialmente in crescita. Non ci resta dunque che tenere sotto controllo le prossime pubblicazioni: vi terremo informati della loro evoluzione.

About The Author

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi