5 cose da vedere a Toronto

Toronto è una città che ha qualcosa per tutti. Se siete interessati alla storia, alla cultura, al cibo o semplicemente volete esplorare una nuova città, Toronto è il posto perfetto per voi. In questo post esploreremo cinque delle migliori cose da vedere e fare a Toronto. Dalla CN Tower al Royal Ontario Museum, c’è molto da fare in questa vivace metropoli. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo!

Cosa fare e vedere a Dublino

Dublino è una città bellissima e storica che ha molto da offrire. Dai suoi vivaci pub e dalla scena musicale alla sua ricca storia e cultura, a Dublino ce n’è per tutti i gusti. Se state pianificando un viaggio a Dublino, o anche solo se siete curiosi di sapere cosa ha da offrire la città, continuate a leggere l’elenco delle migliori cose da fare e da vedere a Dublino. Dai monumenti storici alle meraviglie naturali, non resterete delusi da ciò che questa straordinaria città ha in serbo per voi.

Gibilterra: 9 cose da vedere e da fare

Gibilterra è un territorio britannico d’oltremare situato all’estremità meridionale della penisola iberica. Confina a nord con la Spagna e ha una popolazione di circa 30.000 persone. Il territorio si estende per 6,8 chilometri quadrati e ospita una serie di caratteristiche interessanti, tra cui la Rocca di Gibilterra, che è una popolare attrazione turistica. In questo post esploreremo nove cose da vedere e da fare a Gibilterra. Dalle escursioni all’esplorazione delle grotte, c’è molto da fare in questo piccolo ma potente territorio.

Cosa fare e vedere nelle Filippine

Le Filippine sono un Paese del Sud-Est asiatico situato nel Pacifico occidentale, composto da oltre 7.000 isole. È noto per le sue spiagge, i suoi resort e i suoi luoghi di immersione. Il Paese ha qualcosa da offrire a tutti, sia che siate in cerca di avventura che di relax. In questo post esploreremo alcune delle cose che si possono fare e vedere nelle Filippine. Dalla capitale Manila alle spiagge di Boracay, c’è qualcosa per tutti in questo bellissimo Paese.

Cosa vedere e fare una settimana a Lione?

Lione è una bellissima città della Francia centrale, ricca di storia e cultura. Se state pianificando un viaggio a Lione, vi starete chiedendo cosa fare e vedere in così poco tempo. In questo blog post, vi forniremo una panoramica delle migliori attrazioni e attività da fare a Lione in una sola settimana. Dall’esplorazione delle rovine romane della città alla degustazione della sua cucina famosa in tutto il mondo, il viaggio sarà sicuramente memorabile.

Reykjavik: cosa vedere e quali sono le principali attrazioni

Reykjavik è la capitale più settentrionale del mondo e si trova sulla costa dell’Islanda. Questa città è piccola ma potente e offre ai visitatori una varietà di cose da vedere e da fare. Dai musei e le gallerie d’arte alle sorgenti termali naturali, a Reykjavik ce n’è per tutti i gusti. In questo post esploreremo alcune delle principali attrazioni di Reykjavik, in modo che possiate trarre il massimo dalla vostra visita. Continuate a leggere per scoprire cosa ha da offrire questa città e iniziate a pianificare il vostro viaggio oggi stesso!

Cosa vedere a Montecarlo?

Monaco è un paese affascinante che ha molto da offrire ai turisti. Dallo splendido Casinò di Monte Carlo al bellissimo Palazzo del Principe, c’è molto da vedere e da fare a Monaco. In questo post esploreremo alcune delle migliori cose da vedere e da fare a Monaco, in modo che possiate trarre il massimo dalla vostra visita. Dalle attrazioni principali ai consigli per gli addetti ai lavori, continuate a leggere per saperne di più su ciò che questo piccolo Paese ha da offrire. Che siate interessati al gioco d’azzardo nel famoso casinò o a esplorare le pittoresche strade di Monaco,

Cosa vedere e fare ad Amsterdam?

Amsterdam è una città storica che ha molto da offrire ai turisti. Dai canali ai musei, ad Amsterdam ce n’è per tutti i gusti. In questo post esploreremo alcune delle migliori cose da vedere e da fare ad Amsterdam. Che siate alla ricerca di storia, cultura o semplicemente di un po’ di divertimento, ad Amsterdam lo troverete. Quindi, cosa state aspettando? Continuate a leggere per saperne di più su ciò che questa straordinaria città ha da offrire.

Kazakistan: cosa vedere e cosa fare

Il Kazakistan è una terra di steppe e montagne innevate, di città antiche e metropoli moderne. È un Paese di contrasti, dove l’Oriente incontra l’Occidente e il passato incontra il presente. Dalla vibrante capitale Almaty alla splendida città lacustre di Burabay, il Kazakistan ha qualcosa da offrire a tutti. Quindi cosa state aspettando? Iniziate a pianificare il vostro viaggio oggi stesso!

Cosa vedere in Egitto?

Se volete fare il pieno di cultura e storia durante il vostro soggiorno in Egitto, ecco cinque luoghi da visitare assolutamente.

Isole Cook, cosa sono e come si vive

Le Isole Cook sono uno dei paradisi fiscali meno conosciuti. Estremamente isolate geograficamente, situate a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, ha una popolazione di soli 21.000 abitanti.

Qui non esiste un’imposta sulle plusvalenze, un’imposta di successione o una tassa sul patrimonio. Tuttavia, non è un paradiso fiscale nullo. L’imposta sul reddito è dovuta da coloro che risiedono e lavorano sulle isole ed è riscossa su una scala progressiva con tassi del 17% e del 30%.

In termini di società, una società residente sarebbe soggetta a un’imposta del 20% sui suoi profitti mondiali. L’imposta sul reddito delle società non residenti è un tasso forfettario del 28%. C’è l’IVA del 15% e c’è anche l’imposta di bollo. Le Isole Cook non hanno trattati di doppia imposizione. Le società e i trust offshore non pagano alcuna tassa, tranne l’imposta di bollo.

È per questo motivo che ci sono circa 15.000 entità offshore e il settore è cresciuto abbastanza rapidamente negli ultimi anni. La riservatezza è stretta, tranne nei casi di attività criminali, che non includono il crimine fiscale.

Le Isole Cook hanno accettato di attuare il trattato dell’OCSE sullo scambio di informazioni ed è sulla lista bianca dell’OCSE.

Tutto sommato, le Isole Cook sono un posto utile per fondare una società offshore, ma la maggior parte delle persone non vorrebbe diventarvi residente. Non solo sono in mezzo al nulla – o quasi!, ma le aliquote fiscali personali (eccetto l’imposta sui guadagni di capitale) sono piuttosto alte.

Inoltre, se si volesse vivere lì, si dovrebbe cambiare drasticamente il proprio stile di vita. Come ti aspetteresti è uno stile di vita molto semplice che ruota intorno alla spiaggia e la maggior parte delle persone sono incredibilmente rilassate. Qui difficilmente mangerai i tuoi soliti prodotti e dovrai anche adattarti alla dieta locale, anche se altri prodotti possono essere importati dalla Nuova Zelanda. Non ci sono quasi nessun bancomat sull’isola, anche se ci sono un paio di banche.

Ci sono alcuni ottimi ristoranti, in particolare sull’isola principale (Rarotonga). Come ci si può aspettare, la criminalità è molto bassa e il tempo è caldo praticamente tutto l’anno (con una stagione delle piogge da novembre a marzo).

Tutti i terreni nelle Isole Cook sono in affitto (fino a 60 anni). Per poter acquistare un contratto di locazione bisogna essere un isolano delle Cook o un residente permanente, iniziare un’attività o acquistare un’attività esistente.

L’Entry Residence and Departure Act richiede che chiunque non sia un isolano delle Cook o un residente permanente che voglia vivere e lavorare nelle isole debba prima ottenere un permesso di lavoro e di residenza.

Dunque, se vuoi diventare un residente permanente devi o sposare un abitante del luogo, ottenere un impiego locale e vivere lì per cinque-dieci anni, o investire in un’azienda o in un’attività locale (gli importi variano da NZ$ 500.000 a NZ$ 1 milione).

In generale, è difficile ottenere la residenza permanente nelle Isole Cook, in particolare rispetto ad altre giurisdizioni che offrono requisiti di residenza molto più semplici. Per legge, un massimo di 650 certificati di residenza permanente delle Isole Cook possono essere in vigore in qualsiasi momento (esclusi i certificati rilasciati ai coniugi dei Cook Islanders o ai residenti permanenti delle Isole Cook che sono stati sposati per almeno cinque anni). Pertanto, dopo aver richiesto la residenza permanente nelle Isole Cook, una persona potrebbe dover attendere per un certo periodo di tempo prima che gli venga rilasciato un certificato di Residenza Permanente

About The Author

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi