Vivere alle Seychelles: quante tasse si pagano?

Le Seychelles sono state a lungo riconosciute come uno dei paradisi fiscali più popolari al mondo, in particolare in termini di utilizzo di società offshore a basso costo. Ma è ancora così? Le Seychelles sono effettivamente vantaggiose a causa dell’assenza di molte tasse. In particolare, non c’è tassa sulle plusvalenze, imposta sulle donazioni o sulle successioni, sistema di tassazione territoriale. Il sistema territoriale significa semplicemente che solo il reddito di origine locale è tassato. Si noti che il sistema territoriale è diverso dalla base di rimessa perché sotto la base territoriale i redditi e i guadagni d’oltremare sono esenti da

Come si vive a Gibilterra

Gibilterra è uno dei paradisi fiscali europei meglio consolidati. È un territorio autonomo ma dipendente dal Regno Unito ed è popolare proprio tra i ricchi espatriati britannici perché è relativamente facile da raggiungere. Ha inoltre un bel clima mediterraneo e il tasso di criminalità è molto basso. Il lato negativo è che è molto densamente popolata (meno di sei chilometri quadrati di superficie, ma una popolazione di oltre 30.000 gibraltari). Gibilterra è un paradiso “a bassa tassazione” piuttosto che un paradiso “senza tasse”. Non c’è imposta sui guadagni di capitale, sull’eredità o sull’IVA ma c’è l’imposta sul reddito… e può

Isole Cook, cosa sono e come si vive

Le Isole Cook sono uno dei paradisi fiscali meno conosciuti. Estremamente isolate geograficamente, situate a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii, ha una popolazione di soli 21.000 abitanti. Qui non esiste un’imposta sulle plusvalenze, un’imposta di successione o una tassa sul patrimonio. Tuttavia, non è un paradiso fiscale nullo. L’imposta sul reddito è dovuta da coloro che risiedono e lavorano sulle isole ed è riscossa su una scala progressiva con tassi del 17% e del 30%.

Vivere alle Isole Vergini Britanniche: quante tasse si pagano e come comprare casa

Le Isole Vergini Britanniche sono uno dei paradisi fiscali più famosi al mondo, grazie al fatto di essere presenti in numerosi romanzi e film. Qui si trova anche la Necker Island di Richard Branson. Nelle Isole Vergini Britanniche, d’altronde, non c’è Tassa sulle plusvalenze, Imposta sul reddito, Imposta sulle società, Imposta di successione, Imposta sulle vendite, Imposta sulle donazioni e Imposta sui profitti.

Bahamas: come si vive e quanto si spende

Le Bahamas sono composte da circa 700 isole e 2.500 baie sparse nell’Oceano Atlantico. Solo alcune di queste isole sono effettivamente abitate. Le Bahamas sono uno dei principali paradisi fiscali dei Caraibi e, come Anguilla, sono un paradiso fiscale nullo.

Dov’è l’isola di Anguilla, come si vive e quante tasse si pagano

La maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare di Anguilla. È un territorio britannico d’oltremare nel nord-est dei Caraibi, di piccolissime dimensioni. Se le spiagge sono la tua passione, questo posto sarà proprio tra i tuoi desideri: ne ha più di 30, pur in un territorio molto ristretto. E, come ti aspetteresti è piuttosto caldo, con scarse precipitazioni.

1 holiday-2880261_960_7

I migliori viaggi su strada in Europa

I viaggi su strada sono molto popolari tra tutti i turisti più avventurosi che desiderano godere della sensazione di libertà, amano essere in movimento e preferiscono le viste uniche del tramonto. Cerchiamo di conoscere i migliori viaggi on the road in Europa!

Uzbekistan: 7 perle da visitare nel Paese

L’Uzbekistan non è solo popolare per le sue antiche città di Samarcanda, Bukhara e Khiva, ma anche per destinazioni completamente sconosciute che i turisti scoprono. Non si tratta solo di luoghi storici, ma anche di oggetti naturali e culturali unici del nuovo tempo, che attirano l’attenzione dei viaggiatori di tutto il mondo. In questo contesto, Tourism-review presenta le 7 migliori destinazioni turistiche poco conosciute in Uzbekistan.

Turismo greco a rischio a causa del cambiamento climatico

Il sole cocente, le spiagge spettacolari, lo stile di vita mediterraneo e il cibo meraviglioso. Per queste e molte altre ragioni, milioni di persone viaggiano in Grecia ogni anno. Il Paese è stato costantemente una delle destinazioni estive più popolari d’Europa fin dagli anni ’50 e, con quasi 15.000 chilometri di costa, la Grecia ha opzioni per tutti i gusti e per tutte le tasche, sia che ti piaccia una spiaggia più riservata e selvaggia sia che tu stia cercando un posto affollato e alla moda dove ballare tutta la notte. Eppure, questo paradiso mediterraneo potrebbe non esistere ancora per

Viaggiare in Vietnam nel 2022

La riapertura delle frontiere e l’allentamento delle restrizioni sanitarie stanno influenzando i mercati dei viaggi in Asia. In Vietnam, una riunione con vari ministri del governo ha ad esempio deciso di dar seguito alla riapertura delle frontiere il 15 marzo 2022. Il ministro del turismo ha spiegato che l’industria del turismo è stata gravemente colpita, ed è stato altresì presentato un protocollo sanitario per la ripresa dei viaggi in Vietnam. Insomma, sono finiti i tempi in cui le destinazioni si congratulavano per i tassi di crescita record. Nel 2020, Covid ha chiuso le frontiere e con esse le ambizioni turistiche

Come si vive a Gibilterra

Gibilterra è uno dei paradisi fiscali europei meglio consolidati. È un territorio autonomo ma dipendente dal Regno Unito ed è popolare proprio tra i ricchi espatriati britannici perché è relativamente facile da raggiungere. Ha inoltre un bel clima mediterraneo e il tasso di criminalità è molto basso. Il lato negativo è che è molto densamente popolata (meno di sei chilometri quadrati di superficie, ma una popolazione di oltre 30.000 gibraltari).

Gibilterra è un paradiso “a bassa tassazione” piuttosto che un paradiso “senza tasse”. Non c’è imposta sui guadagni di capitale, sull’eredità o sull’IVA ma c’è l’imposta sul reddito… e può essere piuttosto alta, con un’aliquota massima del 39%, anche se gli individui possono scegliere di essere tassati secondo un sistema basato sulle indennità o secondo un sistema basato sul reddito lordo e saranno valutati secondo il sistema che comporta l’imposta più bassa.

Ciò premesso si è residenti a Gibilterra se si trascorre qui un periodo di almeno 183 giorni in un periodo di 12 mesi. Così facendo si sarà soggetti all’imposta di Gibilterra sul proprio reddito mondiale. Tuttavia, se ti stai trasferendo a Gibilterra per sfruttare le opportunità di risparmio fiscale, dovresti cercare di ottenere lo status di High Net Worth Individual (HNWI).

Gli HNWI sono anche conosciuti come individui di categoria 2.

Gli HNWI sono autorizzati a vivere a Gibilterra con i loro coniugi e figli e godono di un regime fiscale speciale. Gli HNWI sono tenuti a pagare un’imposta minima sul reddito di £22.000, anche se non hanno redditi derivanti da Gibilterra o rimessi a Gibilterra. Il massimo effettivo è di £27.560. Per mantenere il tuo conto fiscale più vicino a £22.000 che a £29.080, dovresti rimettere il minor reddito possibile a Gibilterra. Questo limite non si applica al reddito da locazione di Gibilterra e al reddito guadagnato a Gibilterra, che è soggetto a imposta separatamente.

Lo status di HNWI piacerà soprattutto a coloro che hanno redditi imponibili molto alti. Chiaramente, dovreste pagare più di £22,000 o £27,560 in tasse sul reddito per renderlo utile dal punto di vista del risparmio fiscale. Vale anche la pena notare, tuttavia, che il reddito del tuo coniuge può essere incluso nel tuo reddito. In altre parole, ci sarà solo un carico fiscale massimo di £27.560 per famiglia.

Inoltre, gli HNWI godono di altri benefici fiscali tra cui:

  • Nessuna tassa di successione
  • Nessuna tassa sulle plusvalenze
  • Nessuna tassa sugli interessi guadagnati in conti bancari esteri
  • Nessuna tassa sui pagamenti dei dividendi
  • Nessuna tassa sui pagamenti della pensione professionale

Come diventare un HNWI

Per qualificarsi devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Devi avere un patrimonio netto di almeno 2 milioni di sterline
  • Devi possedere o affittare un alloggio approvato dal Gibraltar Finance Centre. La proprietà deve essere usata da voi e dalla vostra famiglia diretta (cioè non affittata)
  • Non devi essere stato residente a Gibilterra durante i cinque anni precedenti. Sarai residente se hai trascorso 183 giorni o più in qualsiasi anno fiscale o una media di 90 giorni in qualsiasi tre dei cinque anni precedenti
  • Non puoi gestire un’attività o trovare un lavoro a Gibilterra. Ci sono comunque delle eccezioni a questa regola, per esempio se sei un direttore di una Gibraltar Exemptar Company o un direttore di una società che non conduce alcuna attività a Gibilterra
  • Devi avere una copertura medica privata a Gibilterra

Non c’è un periodo minimo di permanenza a Gibilterra, purché tutte le condizioni di cui sopra siano soddisfatte. Il tuo certificato di residenza dovrà essere vidimato ogni tre anni.

 

Le domande vengono inviate al Finance Centre e devono includere due referenze (una da una banca che confermi la vostra situazione finanziaria), un CV dettagliato, la prova della proprietà o dell’affitto di una proprietà e una copia certificata del tuo passaporto.

C’è una tassa di applicazione non rimborsabile di 1.000 sterline.

C’è anche un regime separato per gli individui con competenze specialistiche che non sono disponibili a Gibilterra. Per qualificarsi è necessario guadagnare uno stipendio fisso di più di £120.000 all’anno. Se le condizioni sono soddisfatte, il reddito valutabile è limitato a £120.000 con un’imposta pagabile di £24.940 all’anno.

Imposta sulle società

Come per le società, l’aliquota d’imposta per le società è stata ridotta dal 22% al 10%. Le plusvalenze sono esenti da imposte, così come i dividendi, gli interessi e le royalties. Gibilterra non ha trattati di doppia imposizione, ma sono disponibili sgravi per le imposte pagate in altri paesi.

Gibilterra ha anche un interessante regime di trust. I trust creati da non residenti che generano reddito all’estero sono esenti dall’imposta sul reddito di Gibilterra. In termini di disposizioni sullo scambio di informazioni, Gibilterra ha implementato il trattato OCSE sullo scambio di informazioni ed è sulla lista bianca dell’OCSE.

Acquisto di proprietà immobiliari a Gibilterra

Le proprietà di alta qualità sono notoriamente costose e sono aumentate molto negli ultimi anni a causa dell’alta domanda. Inoltre, se stai cercando una villa di lusso con terreno, è probabile che rimarrai deluso, poiché la maggior parte degli sviluppi sono appartamenti. Detto questo, il mercato immobiliare ha rallentato e c’è una vasta gamma di proprietà disponibili.

Si possono prendere appartamenti con tre camere da letto a partire da 250.000 sterline e molti hanno una vista mozzafiato sulla baia di Gibilterra. Un duplex con tre camere da letto e piscina nel popolare quartiere sud vi costerà tra 900.000 e 1 milione di sterline. Se decidi di affittare invece di comprare, puoi affittare due camere da letto per una cifra compresa tra £1.000 e £2.000 al mese e tre camere da letto per una cifra compresa tra 2.000 e 3.000 sterline al mese.

About The Author

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi